giovedì 2 febbraio 2017

SPAZIO PER TUTTI


Un nuovo tema, una nuova sfida.
Qual è il livello di accessibilità delle nostre case, dei nostri quartieri e delle nostre città?

Sicuramente molto basso. Un disabile al giorno d'oggi ha ancora grandissime barriere, fisiche e non, che allontanano il soggetto dall'indipendenza motoria e dall'inclusione sociale.

Questo scenario si aggrava ancor di più nelle situazioni di emergenza. Nei luoghi colpiti dai terremoti, degli allagamenti e quant'altro, i disabili vivono sulla loro pelle l'amplificazione dei disagi permanenti.

Come può oggi lo spazio essere di tutti e per tutti?
Porteremo avanti questa riflessione assieme alla Comunità XXIV Luglio, una bellissima realtà dell'Aquila che ha fatto della disabilità un'occasione per immaginare il futuro.

Il percorso si svilupperà attraverso degli incontri quindicinnali ai quali interverranno esperti nel campo dell'architettura e della sociologia. Lo scopo dei questo lavoro è di arrivare ad elaborare dei progetti concreti per la Comunità e per la città.
Ovviamente passerà tutto attraverso la partecipazione, altrimenti non sapremmo come fare.

Il primo passo è fatto ed i nostri nuovi compagni di viaggio ci stanno già insegnando un nuovo modo di vedere il mondo.